23 Agosto 2019

Al via le Notti dell’archeologia nelle terre senesi

Fondazione Musei SenesiDomani e domenica 5-6 luglio 2014 prenderanno il via numerose iniziative per condurre i visitatori alla scoperta delle testimonianze archeologiche presenti nel territorio senese. Molte le sedi museali coinvolte in questo primo fine settimana: Abbadia San Salvatore, Castelnuovo Berardenga, Chianciano Terme, Montalcino e Sarteano, con mostre, incontri con il pubblico, manifestazioni e appuntamenti dedicati ai più piccoli.

Domani, sabato 5 luglio, aprirà al pubblico presso le sale del Museo Civico Archeologico di Chianciano Terme la mostra “Petala Aurea. Lamine di ambito bizantino e longobardo dalla Collezione Rovati“, che potrà essere visitata fino al 28 settembre tutti i giorni da martedì a domenica in orario 10-13 e 16-19. Un’occasione straordinaria per ammirare cinquanta rari pezzi di oreficeria dei maestri bizantini e longobardi provenienti dalla collezione privata del professor Luigi Rovati, appassionato collezionista di monete e reperti altomedievali.
Alle 16.30 invece spazio a curiosità e particolari sulla nascita e la storia dell’abbazia di San Salvatore, svelati da esperti del settore durante l’incontro “L’abbazia di San Salvatore tra potere e cultura“, promosso dal Parco Museo Minerario di Abbadia San Salvatore nell’ambito della tradizionale Festa dei Censi.
È dedicata a bambini e ragazzi l’iniziativa in programma alle 17 al Museo del Paesaggio di Castelnuovo Berardenga, dove sarà presentato il libro “Etrus…chi?” di Silvia Roncucci e Ilaria Sciascia, che attraverso giochi, indovinelli e misteri porta alla scoperta dei segreti della civiltà etrusca.

Domenica 6 luglio il Museo Civico Archeologico di Sarteano dà appuntamento alle 17 per “Come si truccavano le donne etrusche?“, un percorso tutto al femminile fra le sale espositive, seguito da un laboratorio durante il quale le partecipanti potranno essere truccate da professioniste del settore secondo la moda etrusca, così da conoscere le “ricette di bellezza” delle nostre antenate.
Percorso sensoriale dedicato al gusto invece al Museo Civico e Diocesano-Raccolta Archeologica di Montalcino, dove dalle 20 a mezzanotte si terrà l’educational con aperitivo sul cibo etrusco “La cucina Etrusca tra tradizione e innovazione“, dove sarà possibile degustare vini locali e pietanze di tradizione etrusca preparate da ristoranti e trattorie locali sulla base di antiche ricette.

Testo fornito dagli organizzatori.
Per informazioni, e verificare l’esattezza e l’aggiornamento dei dati qui sotto fornitiwww.museisenesi.org

Gli altri eventi sono.

mercoledì 9 luglio – Siena – Complesso museale Santa Maria della Scala. Ingresso libero (durata 2 ore, dalle ore 17)
Mostra “Antron. Divinità etrusche tra inferi ed estasi. Genesi pittorica dell’Europa”
Visita guidata alla mostra di Michael Franke allestita al Museo Civico e al Santa Maria della Scala: l’artista e gli operatori del museo accompagneranno i visitatori tra narrazione storica. Idea artistica e Genius Loci

venerdì 11 luglio – Castelnuovo Berardenga – Museo del Paesaggio. Ingresso libero (durata 2 ore, dalle ore 18)
La vite: coltura e cultura del vino nel mondo etrusco
Escursione guidata nella terra degli etruschi, fra vigneti e siti archeologici. Difficoltà bassa, accessibile a tutti.

venerdì 11 luglio – Cetona – Parco archeologico naturalistico di Belverde e Archeodromo. Ingresso libero (durata 2 ore, dalle ore 10 e dalle ore 16 – su prenotazione)
Il Monte Cetona prima dell’Uomo
Laboratorio didattico per bambini e ragazzi.

venerdì 11 luglio – Colle Val d’Elsa – Museo archeologico R. Bianchi Bandinelli. Ingresso libero (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 21)
Girografando la Nubia
L’Associazione Girografando il Mondo proietterà, negli spazi del giardino del museo, le foto realizzate durante un viaggio in Nubia, con particolare attenzione agli aspetti di carattere archeologico.

venerdì 11 luglio – Radda in Chianti – Parco archeologico di Poggio La Croce. Ingresso libero (durata 2 ore e 30 minuti, dalle ore 21)
Il cielo visto da…Poggio La Croce. Serata di osservazione astronomica presso l’Area Archeologica
Serata pubblica di osservazione a cura degli Astrofili dell’Osservatorio Astronomico di Torre Luciana: spiegazione del cielo di luglio e osservazione di corpi celesti con telescopi. Una occasione adatta anche ai bambini. Prima del tramonto, possibilità di visita guidata all’area archeologica e al villaggio preistorico dell’Età del Bronzo ricostruito dai bambini nel corso del laboratorio estivo di simulazione archeologica. Possibilità di cena al sacco a cura dei partecipanti presso l’area attrezzata con tavoli. Utile una torcia per spostarsi e per il rientro fino al parcheggio.

sabato 12 luglio – Colle Val d’Elsa – Museo archeologico R. Bianchi Bandinelli. Ingresso libero (durata 3 ore, dalle ore 21 alle ore 24)
Di notte al museo archeologico di Colle
Accesso gratuito con possibilità di visite guidate da parte del Gruppo Archeologico Colligiano

sabato 12 luglio – Cetona – Parco archeologico naturalistico di Belverde e Archeodromo. Ingresso libero (durata 3 ore, dalle ore 10)
Passeggiando tra lecci e travertini
Escursione a carattere naturalistico arecheologico nel Parco di Belverde. Si consiglia abbigliamento e scarpe comode.

sabato 12 luglio – Castellina in Chianti – Museo archeologico del Chianti senese. Ingresso libero (durata 2 ore, dalle ore 17)
Primi Pani
Il Museo Archeologico del Chianti senese ospita il Museo del Paesaggio di Castelnuovo Berardenga. Il laboratorio renderà evidente l’importanza della “rivoluzione neolitica” attraverso la sperimentazione pratica delle modalità di macinazione dei cereali e la loro preparazione e cottura. Un archeologo illustrerà le abitudini alimentari del neolitico, ipotizzando quale potesse essere il menù di quel tempo.

sabato 12 luglio – Rapolano Terme – Complesso archeologico Campo Muri. Ingresso libero (durata 1 ora, dalle ore 20)
Volle la guerra e chi per lei si svena (ma non meno l’amor a morte mena)
Spettacolo teatrale di e con Ugo Giulio Lurini da “Orlando furioso”. a seguire aperitivo e concerto.

domenica 13 luglio – Casole d’Elsa – Museo civico, archeologico e della collegiata. Ingresso libero (durata 3 ore, dalle ore 21 alle ore 24)
Notte dell’archeologia a Casole d’Elsa
Apertura serale del museo con ingresso gratuito.

domenica 13 luglio – Colle Val d’Elsa – Museo archeologico R. Bianchi Bandinelli. Ingresso libero (durata 9 ore, dalle ore 8 dal negozio Decathlon di Colle di Val d’Elsa)
A spasso nel tempo. Dalla Francigena agli Etruschi
Trekking nella campagne di Colle di Val d’Elsa dall’area di Belvedere fino alla necropoli etrusca di Dometaia, percorrendo l’antica Via Francigena.

domenica 13 luglio – Sarteano – Museo civico archeologico di Sarteano. Ingresso gratuito (durata 3 ore, dalle ore 9 presso ingresso del Parco Piscine)
Trekking archeologico: Il percorso delle acque
Passeggiata lungo il percorso delle sorgenti di Sarteano tra vecchi mulini, chiese, strade estrusche intagliate nella roccia e ruderi di impianti termali.

martedì 15 luglio – Buonconvento – Museo etnografico della mezzadria senese. Ingresso libero (durata 1 ora, dalle ore 10.30)
Incontro al sito archeologico di Santa Cristina in Caio
Incontro al sito archeologico di Santa Cristina in Caio dove sarà possibile vedere all’opera il gruppo archeologico LIAM dell’Università di Siena

mercoledì 16 luglio – Cetona – Museo civico per la preistoria del Monte Cetona. Ingresso libero (durata 3 ore, dalle ore 21 alle ore 24)
L’oro del mare incontra i figli della terra
Apertura straordinaria notturna. Proiezione e commento del documentario prodotto dall’Università di Siena in occasione della lezione tenuta dal Maestro di Bisso Chiara Vigo a Siena.

mercoledì 16 luglio – Siena – Complesso museale Santa Maria della Scala. Ingresso libero (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 19)
Premiazione concorso fotografico “La notte del museo”
Nella parte archeologica del museo , in occasione delle Notti dell’archeologia si terrà la premiazione del I concorso fotografico “La notte del museo”, che si è svolto durante lla Notte dei Musei 2014.

mercoledì 16 luglio – Siena – Complesso museale Santa Maria della Scala. Ingresso libero (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 21)
Siena. Racconto della città dalle origini al Medioevo
Visita libera gratuita al museo Archeologico Nazionale e alla sezione “Siena. Racconto della città dalle origini al Medioevo”.

mercoledì 16 luglio – Siena – Complesso museale Santa Maria della Scala. Ingresso libero (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 21.30)
Visita guidata “Tra storia e archeologia: alle origini del Museo Archeologico senese”
Visita guidata tematica al Museo Archeologico

giovedì 17 luglio – Casole d’Elsa – Museo civico, archeologico e della collegiata. Ingresso libero (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 21)
Le evidenze archeologiche nel territorio di Casole d’Elsa
Alessandra Fortini ci illustrerà i suoi studi sull’analisi delle strutture esistenti di alcune costruzioni medievali site nel territorio casolese quali il cosidetto “Castellaccio” e i siti di Gallena e La Vergene.

venerdì 18 luglio – San Giovanni d’Asso – Museo del tartufo e Centro di documentazione. Ingresso libero (durata 2 ore, dalle ore 18)
Incontro con l’archeologo
Visita al sito archeologico di Pava accompagnati dagli archeologi che hanno lavorato agli scavi.

sabato 19 luglio – Colle Val d’Elsa – Museo archeologico R. Bianchi Bandinelli. Ingresso libero (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 21.30)
Da Le Vene a Le Ruote. Edifizi andanti ad acqua sulle Gore di Colle di Val d’Elsa
Presentazione del libro di Annica Gelli.

sabato 19 luglio – Castelnuovo Berardenga – Museo del Paesaggio. Ingresso libero (durata 2 ore, dalle ore 17)
Dall’olio all’unguento: i profumi nel mondo antico
Il Museo del Pesaggio ospita il Museo Archeologico del Chianti senese a Castellina in Chianti con un laboratorio mirato a far conoscere l’importanza dell’olio di oliva nel Mediterraneo antico e i suoi diversi usi. Stimoleremo la sensibilità olfattiva che permette di distinguere erbe, spezie, resine, fiori con cui nel venivano preparati gli unguenti aromatici. Il laboratorio prevede la preparazione pratica di unguenti aromatici.

sabato 19 luglio – Castiglione d’Orcia – Sala d’arte di San Giovanni. Rocca di Tentennano. Ingresso libero (durata 2 ore e 30 minuti, dalle ore 16.30)
Archeologia in rete
La Rocca di Tentennano ospiterà la presentazione dell’App ArcheoSpot: un sistema di fruizione del territorio basato sulle potenzialità offerte da internet. La creazione dell’applicazione rientra inoltre in un progetto volto alla valorizzazione del patrimonio archeologico e paesaggistico della Val d’Orcia e della Val d’Asso. Seguirà una dimostrazione pratica sulle ultime tecniche di telerilevamento di siti archeologici.

sabato 19 luglio – Montepulciano – Museo civico e Pinacoteca Crociani. Ingresso libero (durata 2 ore, dalle ore 21.15)
Danzando con gli Etruschi
Conferenza e spettacolo di danza etrusca. Seguirà una degustazione a tema con assaggi ispirati alla cucina di questo antico popolo.

domenica 20 luglio – Castellina in Chianti – Tumulo di Monte Calvario, Località Monte Calvario. Ingresso libero (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 19)
Anfiarao e il dono inutile
Performance teatrale a cura di Archeologia Narrante in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana.

domenica 20 luglio – Murlo – Antiquarium di Poggio Civitate. Ingresso libero (durata 3 ore, dalle ore 16)
Rocca di Crevole accompagnati dell’archeologo
Una passeggiata con l’archeologo presso le rovine della Rocca di Crevole del comune di Murlo. L’archeologa ci accompagnerà alla scoperta della bellissima Rocca di Crevole, della sua storia e del suo legame con l’Antiquarium di Poggio Civitate.

domenica 20 luglio – Sarteano – Museo civico archeologico di Sarteano. Ingresso gratuito (durata 2 ore, dalle ore 9 davanti alla Chiesa di Sant’Andrea)
Trekking archeologico: il castelliere medievale e le necropoli etrusche
Dai recenti scavi di Castiglioncello, passando per le necropoli di Poggio Rotondo e Solaia, fino alle tombe di Molin Canale.

giovedì 24 luglio – Sarteano – Museo civico archeologico di Sarteano. Ingresso gratuito (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 17)
Faccia a faccia: puzzle etrusco
Visita guidata per conoscere i reperti maschili e femminili del museo. Alla fine i bambini ricostruiranno un puzzle con le figure dell’uomo e della donna etrusca.

venerdì 25 luglio – San Gimignano – Museo archeologico, Speziera di Santa Fina. Ingresso libero (durata 2 ore, dalle ore 21)
Il profumo della scienza. Olio ed essenze naturali dall’antichità ad oggi
Incontro sul tema dell’olio come base per la fabbricazione di essenze naturali dall’antichità ad oggi. Al termine della breve conferenza verrà proposta una visita sensoriale mirata, sia alla sezione archeologica che alla Spezieria.

sabato 26 luglio – Asciano – Museo civico archeologico e d’arte sacra Palazzo Corboli. Tuomolo del Molinello – Loc. Il Molinello. Ingresso libero (durata 1 ora, dalle ore 18)
Incontro con l’archeologo
Incontro con l’archeologo presso il Tumulo del Molinello, nel comune di Asciano. I partecipanti sono invitati a passeggiare tra le rovine dell’affascinante sito ascoltando aneddoti e racconti di chi ha partecipato alla scoperta.

sabato 26 luglio – Colle Val d’Elsa – Necropoli etrusca di Dometaia. Ingresso libero (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 21.30)
La necropoli etrusca illuminata
Inaugurazione dell’impianto di illuminazione della necropoli etrusca di Dometaia, alla presenza delle autorità. L’area del parco sarà aperta fino alle 24.00 con possibilità di viste guidate

sabato 26 luglio – Murlo – Antiquarium di Poggio Civitate. Ingresso libero (durata 2 ore e 30 minuti, dalle ore 18)
Archeologia e dissesto idrogeologico
Comprendere la storia per proteggere il paesaggio delle Crete Senesi. La conferenza sarà guidata dal Prof. Andrea Zifferero e da Matteo Milletti del Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Università degli Studi di Siena. A seguire interverrà l’antropologo Fabio Carnelli sul tema del come si può e si deve agire oggi per ridurre la vulnerabilità di un territorio e di un paesaggio come quello delle Crete Senesi. Al termine, ore 19.30 circa, rinfresco preparato con i prodotti delle aziende locali.

sabato 26 luglio – Pienza – Museo diocesano d’arte sacra di Pienza. Ingresso libero (durata 2 ore e 30 minuti, dalle ore 16.30 alle ore 19)
Alla scoperta dell’Archeologia a Pienza
Il chiostro di Palazzo Borgia accoglie un intervento riguardante lo scavo Cava Barbieri situato nei pressi della Pieve di Corsignano, a cui prese parte Alberto Dondoli studioso pientino ed Ispettore Onorario alla Soprintendenza. Verranno proiettate le fotografie riguardanti lo scavo ed i ritrovamenti avvenuti nel 1968. A seguito dell’introduzione si raggiungerà a piedi il luogo dove avvennero i ritrovamenti in modo da averne un’idea concreta e direttamente riscontrabile.

sabato 26 luglio – Sarteano – Museo civico archeologico di Sarteano. Ingresso gratuito (durata 1 ora, dalle ore 21.15)
Concerto del Duo Mizar al museo Archeologico
Il concerto rientra nella produzione e nel programma del 39° Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano. Il duo è composto da Renata Lacko al violino e Caroline Boersma al violoncello.

domenica 27 luglio – Murlo – Antiquarium di Poggio Civitate. Ingresso a pagamento – 4 euro (durata 5 ore, dalle ore 9.30)
Gli scavi di Poggio Civitate
Archeo-trekking con visita al museo di Murlo Antiquarium di Poggio Civitate e ai siti archeologici di Poggio Civitate e Poggio Aguzzo.

domenica 27 luglio – Sovicille – Museo etnografico del bosco e della mezzadria. Ingresso libero (durata 2 ore, dalle ore 21.30)
Presentazione del volume: Memorie dal Padule: la Piana di Rosia tra storia e contemporaneità.
Presentazione del volume: Memorie dal Padule: la Piana di Rosia tra storia e contemporaneità, nato dall’omonima mostra tenutasi nel territorio di Sovicille nel 2012.

domenica 27 luglio – Trequanda – Museo della terracotta. Ingresso libero (durata 4 ore, dalle ore 17)
Sulle tracce di Antiche genti Trequandine
Conferenza itinerante alla riscoperta degli antichi insediamenti etruschi e romani di Trequanda e dintorni, di cui rimangono tracce sia nei nomi di origine etrusca dei luoghi, sia nei ritrovamenti archeologici, databili al periodo compreso tra il III e il I secolo a.C., quando questi luoghi erano già occupati dai romani. A seguire, un rinfresco alla Collezione Pallavicini.

mercoledì 30 luglio – Siena – Complesso museale Santa Maria della Scala. Ingresso libero (durata 1 ora e 30 minuti, dalle ore 21.30)
Visita guidata “Alle origini di Siena: la collina del Santa Maria tra Etruschi e Medioevo”
Visita guidata tematica al percorso “Siena. Racconto della città dalle origini al Medioevo”.