16 Febbraio 2019

Teatro romano di Bologna. Storia di una scoperta

Il Teatro Romano di Bologna. Storia di una scopertaVenerdì 10 aprile 2015, alle ore 17, si terrà a Bologna, presso l’Aula didattica dell’Archivio di Stato, l’interessante conferenza di Renata Curina (Soprintendenza Archeologica dell’Emilia-Romagna) dedicata a Il Teatro Romano di Bologna. Storia di una scoperta. L’evento è a ingresso libero e gratuito.

Testo informativo
a cura di Carla Conti della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna

Il teatro romano di Bologna apporta un contributo significativo alla storia della città e dell’architettura antica. È infatti  uno dei più rilevanti edifici pubblici identificati a Bononia e forse il più antico esempio di teatro romano in muratura attualmente noto in Italia.
La sua costruzione inizia negli anni intorno all’80 a.C. quando la città di Bononia viene promossa da colonia di diritto latino a municipium.
I settori esplorati nel corso degli anni nell’isolato tra via Carbonesi e Piazza dei Celestini (cioè proprio nell’area dove ha sede l’Archivio di Stato di Bologna) hanno evidenziato importanti caratteristiche strutturali dell’edificio e consentito di riconoscervi due distinte fasi costruttive, una di primo impianto databile entro l’anno 80 a.C. e la seconda datata intorno alla metà del I secolo d.C.

Scheda informativa

Titolo: Il Teatro Romano di Bologna. Storia di una scoperta
Luogo: Aula didattica dell’Archivio di Stato – Vicolo Spirito Santo, 2 – Bologna
Quando: venerdì 10 aprile 2015
Orari: dalle ore 17
Costo: ingresso gratuito
Informazioni: Archivio di Stato. Tel. 051 223891