13 Dicembre 2019

Alle origini della dieta. Giornata di studio

Alle origini della dietaSi terrà sabato 16 maggio 2015 a Piacenza, presso l’Auditorium S.Margherita Fondazione di Piacenza e Vigevano, la giornata di studio dal tema: Alle origini della dieta. Scelte obbligate e scelte consapevoli nella storia dell’alimentazione umana. L’ingresso è libero.

Testo di presentazione
(a cura di Carla Conti della Soprintendenza Archeologia dell’Emilia-Romagna)

La storia dell’alimentazione, dai primi passi dell’umanità ad oggi, è sempre stata legata al rapporto instaurato dall’uomo con l’ambiente, rapporto modificato in modo sempre più marcato nel corso del tempo.
La giornata di studio “Alle origini della dieta” fa il punto sui dati archeologici del piacentino per raccontare questa vicenda dalla Preistoria al Medio Evo.
Proprio i dati della cultura materiale permettono di seguire questa storia caratterizzata non solo dalla necessità di nutrirsi ma ben presto anche dal piacere di farlo.
Il ruolo fondamentale del cibo, dato dal suo potere nutritivo, si è fin dall’inizio arricchito di altri valori, sociali e simbolici. Nel tempo, il cibo è diventato un’esperienza culturale, l’espressione della cultura di un popolo che “sceglie” cosa e come mangiare.
I diversi interventi forniscono uno stimolo a riflettere su questa tematica all’interno del più ampio dibattito che Expo 2015 si propone di sviluppare durante i mesi dell’Esposizione dedicata al “Nutrire il Pianeta”.

Nel pomeriggio sono previste visite guidate al sito pluristratificato di S. Margherita con particolare attenzione ai “contenitori” di cibi e bevande utilizzati in epoca romana, medievale e rinascimentale rinvenuti all’interno del Complesso di S. Margherita, sede del Convegno.
L’iniziativa è a cura dell’Associazione Arti e Pensieri che ha collaborato alla riqualificazione e alla trasformazione del sito in Antiquarium.

Programma

Ore 10.00 – Apertura dei lavori

Ore 10.15 – Maria Bernabò Brea e Maria Maffi
La Rivoluzione Neolitica sulle rive del Trebbia. Significati culturali ed economici legati al cambiamento dalla caccia-raccolta all’agricoltura

Ore 10.45 – Marco Marchesini e Silvia Marvelli
Alimentazione ed economia nei siti neolitici dell’Emilia Romagna. Una finestra sul sito di Travo

Ore 11.30 – Daniela Locatelli e Cristina Mezzadri
Trasformare un condizionamento in risorse: modalità di organizzazione del territorio e della produzione agricola nel Piacentino dall’Età del Ferro alla romanità

Ore 12 – Annamaria Carini
Il cosiddetto gutturnium e l’argentum potorium dei Romani

Ore 12.30 – Roberta Conversi
La svolta monastica. Relazione tra pratica religiosa cibo, tempo e lavoro nella Regola di S.Colombano e nei dati iconografici ed archeologici nell’Alto medioevo in Val Trebbia

Ore 13
Presentazione del Progetto Dis-Sapore a cura di Arti e Pensieri, Archeotravo, Cooltour

Ore 15-16.30
Dalle anfore alle maioliche. La cultura del cibo a Piacenza raccontata attraverso le ceramiche del sito di Santa Margherita

Per informazioni
artiepensieri@virgilio.it
tel. 340 6160854 – 349 1035405