16 Novembre 2019

Terza giornata del patrimonio archeologico della Valle di Susa

Terza giornata del patrimonio archeologico della valle di SusaCon un doppio appuntamento il 30 settembre ed il 5 ottobre 2012 si svolgerà la Terza giornata del patrimonio archeologico della Valle di Susa. L’iniziativa, promossa da “Valle di Susa. Tesori di Arte e Cultura Alpina” in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte e il Museo di Antichità Egizie di Torino, aprirà al pubblico e renderà accessibili, con la possibilità di visite guidate, tredici siti archeologici presenti sul territorio della valle.

Il tema di questa edizione sarà “La trasmissione del sapere”: per ognuno dei siti archeologici visitabili sarà creato un collegamento tra la cronologia di riferimento e le abitudini scolastiche ed educative delle varie epoche, grazie anche alla collaborazione e alle iniziative curate dai singoli comuni che ospitano la manifestazione.

I siti archeologici in Valle di Susa costituiscono una preziosa testimonianza delle diverse epoche storiche, dalla Preistoria alla Romanità fino al Medioevo: un grande tesoro di memoria sul quale si fonda saldamente la vita del territorio e della comunità. Le Giornate di Valorizzazione integrata che vengono proposte intendono focalizzare l’attenzione degli abitanti della Valle e dei visitatori sulle testimonianze archeologiche – alcune delle quali accessibili solo per l’occasione – al fine di conoscerle o riscoprirle. Inoltre, a rendere ancora più ricca l’offerta culturale di quest’anno, il Musée archéologique di Sollières-Sardières in Savoia, che entra a far parte dei siti archeologici protagonisti dell’iniziativa in virtù del pluriennale rapporto di collaborazione transfrontaliera.
L’edizione del 2012 vedrà un particolare coinvolgimento degli istituti scolastici della Valle, in particolare nella giornata del 5 ottobre, con visite e approfondimenti dedicati agli insegnanti e agli allievi affinché siano consapevoli del patrimonio culturale ospitato nel loro territorio.

Tutti i siti di seguito elencati saranno visitabili domenica 30 settembre e venerdì 5 ottobre con orario 10-13/15-18:
Almese, villa romana e ricetto di San Mauro
Avigliana, sito archeologico di Malano, castello e borgo medievale
Bardonecchia, parco archeologico “Tur d’Amun”
Borgone Susa, “Il Maometto” e cappella romanica di San Valeriano
Caselette, villa romana
Cesana, Casa delle Lapidi a Bousson
Chiusa San Michele, le chiuse e la cappella di San Giuseppe
Condove, Castello del Conte Verde e chiesa di San Rocco
Novalesa, Abbazia dei SS. Pietro e Andrea e Museo Archeologico
Oulx, Torre delfinale
Sant’Ambrogio di Torino, borgo medievale e castello abbaziale
Sollières-Sardières, Musée archéologique
Susa, aree archeologiche e castello della contessa Adelaide
Vaie, Museo Archeologico della Preistoria

Il testo è tratto da comunicato stampa diffuso dagli organizzatori dell’evento.

Per ulteriori informazioni collegatevi al sito – www.vallesusa-tesori.it