20 Settembre 2019

L’età del rame. La pianura padana e le Alpi al tempo di Otzi

L'età del rame. La pianura padana e le Alpi al tempo di OtziIl volume non è il catalogo dell’esposizione con le schede di tutti i materiali, ma una raccolta di saggi scientifici, che da una parte propongono nuove recenti scoperte, in particolare per quanto riguarda l’Emilia-Romagna, dall’altra cercano di delineare il quadro delle conoscenze acquisite o di rivisitare vecchie scoperte proponendo nuove interpretazioni. È questo il caso della necropoli di Remedello, che costituisce un po’ il cuore della mostra […] La mostra di Brescia è l’occasione per vedere riunita la parte più significativa di questi ritrovamenti. Le novità che vengono dall’Emilia-Romagna sono per molti aspetti clamorose. Le lunghe case dell’età del Rame di via Guidorassi a Parma, le strutture d’abitato di Provezza di Cesena, la necropoli di Forlì, via Celletta dei Passeri, la più importante necropoli eneolitica scoperta in Italia settentrionale a 125 anni di distanza dalla scoperta di Remedello, le tombe campaniformi di via Guidorossi che confermano resistenza delle case mortuarie già ipotizzate a Cà di Marco e a S.Cristina di Fiesse, nonché le caratteristiche del rituale funerario con la bipolarità di genere. (testo tratto dalla presentazione di Carlo Raffaele De Marinis)

Acquistare
Il libro è disponibile ? 60 euro

La scheda bibliografica
De Marinis Raffaele Carlo (a cura di), L’età del rame. La pianura padana e le Alpi al tempo di Otzi. Catalogo della Mostra (Museo Diocesano, Brescia 2013). Brescia 2013, Compagnia della Stampa. Pp559, In4, brossura editoriale con ampi risvolti, numerose illustrazioni colore e bn nt.
ISBN – 9788884865533

Indice del volume
L’età del Rame: un’epoca di grandi trasformazioni e innovazioni
V.Heyd, L’Europa nell’età del Rame: la “calcolitizzazione” di un continente [23-38]
J.Guilaine, La genesi del guerriero [39-44]
F.Fedele, La società dell’età del Rame nell’area alpina e prealpina [45-68]
C.Ravazzi R.Pini, Clima, vegetazione forestale e alpeggio tra la fine del Neolitico e l’inizio dell’età del Bronzo nelle Alpi e in Pianura Padana [69-86]
U.Tecchiati E.Castiglioni M.Rottoli, Economia di sussistenza nell’età del Rame dell’Italia settentrionale. Il contributo di archeozoologia e archeobotanica [87-100]
I.Angelini G.Artioli A.Pedrotti U.Tecchiati, La metallurgia dell’età del Rame dell’Italia settentrionale con particolare riferimento al Trentino e all’Alto Adige. Le risorse minerarie e i processi di produzione del metallo [101-116]
M.Bernabò Brea A.Beeching M.Maffi L.Salvadei, Prima dell’età del Rame: linee di continuità e di discontinuità con il Neolitico [117-134]
Le nuove manifestazioni del sacro
E.Severino, Il Sacro [135-140]
A.Arcà, L’arte rupestre nell’età del Rame: il Monte Bego [141-160]
S.Casini A.E.Fossati, Immagine di dei, guerrieri e donne. Stele, massi incisi e arte rupestre dell’età del Rame in Valcamonica e Valtellina [161-198]
F.Fedele, Il sito cerimoniale di Anvoia a Ossimo (Valcamonica) [199-208]
U.Sansoni, La stele di Cevo e il frammento Furloni [209-220]
A.Pedrotti U.Tecchiati, Iconografia e simbologia delle statue-stele dell’area atesina e lessinica [221-234]
L’età del Rame nelle Alpi e nella pianura padana
A.Fleckinger A.Putzer A.Zink, Otzi. L’uomo venuto dal ghiaccio [235-250]
M.Bernabò Brea P.Bertolotti L.Bronzoni M.Miari, Gli insediamenti di pianura a sud del Po [251-266]
L.Ferrero S.Padovan, Modalità insediative e attività economiche differenziate nelle Alpi occidentali: il riparo sotto roccia di Roure Balm’Chanto (TO) [267-276]
N.Chiarenza, Liguria terra di confine. Influssi culturali e vie di percorrenza nell’età del Rame [277-292]
R.Macellari, “In Italia esistette un’età del rame” Gaetano Chierici e gli scavi di Remedello Sotto nel Bresciano [293-300]
R.C.De Marinis, La necropoli di Remedello Sotto e l’età del Rame nella pianura padana a nord del Po [301-352]
M.Bernabò Brea M.Miari, Oltre il grande fiume: le necropoli dell’età del Rame in Emilia e Romagna [353-374]
R.C.De Marinis F.M.Gambari V.Faudino, La “tomba Bartolomeo Gastaldi” della necropoli di Cumarola (Maranello, MQ): scoperte e riscoperte [375-382]
L.Salvadei, Le comunità dell’età del Rame della pianura padana: continuità e discontinuità biologica con i gruppi umani neolitici e dell’età del Bronzo [383-394]
N.Chiarenza M.Venturino Gambari, Riti funerari nel Piemonte dell’età del Rame: l’esempio di Alba [395-404]
F.Roncoroni, Le sepolture secondarie e collettive in ripari sotto roccia nel Bresciano [405-422]
I.Tirabassi, Tana della Mussina, una caverna sepolcrale dell’età del Rame a Borzano di Albinea (RE) [423-430]
M.Miari, Le sepolture secondarie e collettive in ripari sotto roccia e in grotte in Emilia e Romagna [431-436]
E.Bianchin Citton, Aspetti funerari e cultuali dell’età del Rame nel Veneto centro-orientale [437-450]
F.Fedele, I Covoloni del Broion (colli Berici, VI) [451-456]
U.Tecchiati, Luoghi di culto, sepolture e sepolcreti dell’età del Rame nell’area atesina [457-482]
La cultura del Vaso Campaniforme e gli inizi dell’antica età del Bronzo
J.Muller, l vasi campaniformi. Il mosaico di una rete [483-502]
M.Bernabò Brea P.Mazzieri, Nuovi dati sul Campaniforme in Emilia [503-524]
M.Rapi, Dall’età del Rame all’età del Bronzo: i primi villaggi palafitticoli e la cultura di Polada [525-544]
R.C.De Marinis E.Valzolgher, l riti funerari nell’antica età del Bronzo [545-559]