12 Novembre 2019

Sfere della terra e del cielo in mostra a Venezia

Si aprirà il prossimo 27 settembre 2007 e fino al 6 gennaio 2008, presso il Museo Correr a Venezia, la mostra dal titolo: “Le sfere della terra e del cielo. I globi attraverso quattro secoli di storia (XVI/XIX secolo)“. Si tratterà della prima mostra dedicata in Italia esclusivamente a questo tema, affascinante sia dal punto di vista storico-artistico, sia da quello dell’evoluzione scientifica.

Curata da Marica Milanesi e Rudolf Schmidt, presenta centoquarantadue opere, provenienti dal Museo Correr, dalla Biblioteca Nazionale Marciana e da collezioni private importanti, tra cui quella – notevolissima – dello stesso Schmidt, membro della Internationale Coronelli – Gesellschaft fuer Globen- und Instrumentenkunde (Società Internazionale Coronelli per lo studio dei Globi).

Tra i punti di forza della mostra è l’eccezionale scoperta di Marica Milanesi nella collezione Correr dell’unico esemplare montato esistente al mondo di un prezioso e rarissimo globo cinquecentesco del cartografo Livio Sanudo (1520-1576) che si credeva perduto, ma il principale protagonista è il frate veneziano Vincenzo Coronelli (1650/1718), geografo, cartografo, inventore, editore e uno dei più famosi costruttori di globi del XVII secolo. Strumenti scientifici e macchine favolose, i suoi globi, generalmente in coppia (celeste e terrestre), ornavano le biblioteche di monasteri, di studiosi, di principi e sovrani.
Il percorso espositivo presenta inoltre altri straordinari esemplari, opere a stampa e congegni diversi.

La mostra si realizza in concomitanza con l’XI simposio della Internationale Coronelli – Gesellschaft fuer Globen- und Instrumentenkunde (Venezia, Ateneo Veneto, 29/30 settembre 2007).
Catalogo Electa a cura di Marica Milanesi e Rudolf Schmidt, con testi di Giandomenico Romanelli, Marica Milanesi, Rudolf Schmidt e Camillo Tonini.

Cos’è un globo?

Una rappresentazione spaziale della Terra o del cielo, dipinta o stampata su una superficie sferica. Ma fin dall’antichità, e nel mutare delle conoscenze, la storia dei globi è strettamente legata a quella dell’astronomia, dai calendari Babilonesi alla cosmologia greca, da Tolomeo alle sfere armillari via via fino agli albori della modernità. Il più antico globo terrestre a noi pervenuto risale al fatidico 1492, ed è ancora basato su nozioni e credenze del mondo classico.

Da allora in poi, ogni viaggio apporta nuove conoscenze mentre è sui temi cosmologici che si sviluppa il fondamentale dibattito scientifico che – da Copernico (1473-1543) a Keplero (1571-1630), da Galileo (1564-1642) a Newton (1643-1727) – dà inizio all’era moderna del pensiero scientifico.
A questo periodo risale anche l’avvio dell’epoca d’oro dei globi terrestri avviato in Olanda dai grandi grafici ed editori Hondius e Blaeu e proseguito in Germania, Italia, Francia e Inghilterra nel corso del XVIII secolo, quando i globi terrestri e celesti acquistano importanza crescente. Strumenti di studio e di insegnamento, ben presto diventano anche ricchi oggetti ornamentali . Insigni pittori e incisori raffigurano le costellazioni sui globi celesti mentre cartigli decorati riempiono l’incognito di quelli terrestri. Elaborate sfere in metalli preziosi ornano le Wundernkammern, e vengono costruiti anche globi di eccezionali dimensioni. Se Vincenzo Coronelli è il più famoso sferografo del XVII secolo, ancora nel XIX il globo è una sorta di opera d’arte.

Di tutto questo la mostra dà conto in un percorso vasto e articolato in sezioni cronologico- tematiche.

Informazioni sulla mostra

Titolo: Le sfere della terra e del cielo. I globi attraverso quattro secoli di storia (XVI-XIX secolo)
Sede: Museo Correr, Piazza San Marco, Venezia
Apertura: dal 28 settembre 2007 al 6 gennaio 2008
Orario: dalle ore 9 alle 19 fino al 31 ottobre; dalle ore 9 alle 17 dal 1 novembre; chiusura il 25 dicembre e il 1 gennaio
Biglietto: 12+1 euro fino al 31 ottobre (comprende i musei di Piazza S.Marco e + 1 euro per uno dei Musei Civici Veneziani a scelta); 12 euro dal 1 novembre (sempre per tutti i musei di Piazza S.Marco). Ridotto: 6.50+1 e 6.5o
Informazioni: www.museiciviciveneziani.it – call center 041 5209070

Immagini dalla mostra

Vincenzo Coronelli (1650-1718)
Coppia di globi
Venezia, Museo Correr, sala 15

Francesco Barozzi. Cosmografia in 4 libri
Venezia, Perchacino, 1607, aperto a p.7 (errori di Sacrobosco)
Venezia, Biblioteca del Museo Correr

Anonimo, forse metà del XVI secolo – Francia
Globo meccanico celeste e terrestre, geocentrico (tolemaico) – Particolare
Costellazioni del globo celeste secondo il disegno di Albrecht Dürer (1515)
Venezia, Museo Correr